GRUBER Logistics sostiene da anni la logistica efficiente ed ha appena siglato un accordo di logistica con Garda Plast secondo la formula 4PL.

Il Gruppo Garda Plast, (costituito da Garda Plast SpA e da Ifap S.p.A.) di proprietà del Fondo di Private Equity Progressio Investimenti II, gestito da Progressio SGR, produce preforme e bottiglie in PET destinate ai produttori di acque minerali, soft drinks, latte, olio, detergenti e prodotti cosmetici.

Con un fatturato di oltre 80 milioni di euro e 3 miliardi di preforme prodotte annualmente l’azienda rappresenta uno dei maggiori player di settore in Italia.

Sono inoltre circa 4000 i bilici caricati annualmente e 2270 i container in ingresso ogni anno.

“Ottimizzare i flussi, maggiore flessibilità e migliore servizio alla clientela, questi sono i nostri obiettivi ed è così che accresceremo il nostro vantaggio competitivo – afferma Massimo Cutolo, Amministratore Delegato del Gruppo Garda Plast – “Affidare la gestione al nostro partner GRUBER Logistics ci consente di essere più concentrati sulle attività “core” del Gruppo. Concentrati esclusivamente su ciò che sappiamo fare meglio. Tra i tanti operatori logistici invitati al nostro tavolo – continua Cutolo – abbiamo scelto di collaborare con GRUBER Logistics perché con Martin Gruber, loro Amministratore Delegato, ho condiviso valori e strategie di medio-lungo termine. Su queste basi abbiamo concordato e fissato gli aspetti tecnici e operativi. E’ questo il modo in cui il nostro Gruppo fa impresa”.

La formula 4PL, infatti, rappresenta un nuovo modo di concepire la partnership tra cliente e fornitore, dove l’operatore logistico contribuisce con la sua esperienza a ottimizzare gli stock del cliente e i processi interni, arrivando anche a gestire centralmente i diversi fornitori dell’azienda cliente.

“Potendo contare su ben 6 Business Units che spaziano dai trasporti eccezionali, aerei e marittimi, alle spedizioni FTL e groupage, ci occuperemo per Garda Plast del ricevimento delle materie prime, dell’asservimento delle linee produttive, nonché della consegna al cliente finale, arrivando a gestire anche i fornitori di materie prime” – sottolinea Stefano Ometto, Direttore della Divisione Logistica Italia – “La parte più impegnativa della fase di avvio del progetto è stata senz’altro l’inserimento di un WMS dedicato (Warehouse Management System) sviluppato internamente da GRUBER Logistics sia per il magazzino principale che per i due periferici. L’utilizzo di un WMS creato su misura ha come scopo l’ottimizzazione dei processi interni, oltre naturalmente alla minimizzazione degli spostamenti di materiale sui magazzini periferici. Per dare continuità alle attività e sfruttare l’esperienza già maturata – continua Ometto – abbiamo inoltre scelto di mantenere il personale impiegato precedentemente da Garda Plast. Questa scelta è stata dettata dalla volontà di migliorare le performance e la qualità del servizio, anche attraverso l’applicazione della metodologia Lean e Six Sigma e l’inserimento di una persona competente come l’ingegnere Mauro Gamba che farà da traino per l’ottimizzazione delle attività”.

Si tratta dunque di un’importante sinergia commerciale che rafforzerà ulteriormente il vantaggio competitivo di entrambe le aziende.

Da una parte, GRUBER Logistics avrà la possibilità di proporsi sul mercato come uno dei pochi fornitori logistici in Italia in grado di operare con la formula 4PL (al momento ancora poco conosciuta e applicata).

Dall’altra, Garda Plast, in seguito a importanti processi di riorganizzazione interna, potrà accelerare il proprio processo di crescita godendo del vantaggio di affidare la gestione della propria filiera ad un unico operatore logistico.

“La partnership tra GRUBER Logistics e Garda Plast rappresenta un progetto di grande prestigio che si sposa perfettamente con il nostro obiettivo strategico d’impresa: affiancare le aziende nella gestione della loro filiera, mettendo a loro completa disposizione la nostra competenza tecnica, capacità negoziale, e flessibilità nel rispettare le esigenze del cliente” – sottolinea Martin Gruber, Amministratore Delegato GRUBER Logistics.