Il team Fleet Management di GRUBER Logistics ha organizzato delle celebrazioni a sorpresa per festeggiare Pasqua insieme gli autisti

 

La Pasqua 2020 è stata caratterizzata dall’emergenza COVID-19. Particolarmente colpiti dalle misure sono gli autisti che, oltre a proseguire la loro attività lavorativa per garantire il funzionamento della filiera produttiva, si trovano ogni giorno a confrontarsi con nuove limitazioni imposte dalla situazione di emergenza. Per questo motivo durante il fine settimana di Pasqua la squadra Fleet Management era presente nei nostri piazzali di Ora e Verona per dare agli autisti che si sono fermati a riposare presso le nostre strutture un pasto caldo per festeggiare la Pasqua in compagnia  – ovviamente nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, secondo le indicazioni e con il supporto di Mauro Sgarbossa, Fleet Life Cycle Handling, Quality & HSE​.

“L’idea è nata pochi giorni prima della Pasqua, durante uno dei momenti di briefing con Stefan Knapp (Head of International Fleet). Gli autisti erano davvero contenti e ci hanno ringraziato profondamente più volte per il cibo e per il tempo passato insieme a loro” racconta Vlad Luparu, Fleet Management, che si è occupato dell’organizzazione pratica del pranzo, preparato completamente in casa nello spirito di unione che questo periodo ci sta facendo scoprire sempre più.

 

“E’ stata un’esperienza stimolante e arricchente. Stare con gli autisti ci ha permesso di conoscerli e condividere la giornata con loro, capire meglio quali siano le loro esigenze al di fuori della quotidianità lavorativa. E la partecipazione di tutti i colleghi del Fleet, anche di Matteo Brugnoli a Verona, ci ha garantito un’organizzazione perfetta” aggiunge Alessandro Pennati, Driver Training.

I festeggiamenti hanno avuto luogo non solo nelle sedi italiane, ma anche in quelle tedesche

 

Anche nella nostra sede principale in Germania a Kreuztal, grazie al contributo di Christian Varga e Anne Fischer, ODC KRE,  siamo riusciti a offrire un pasto caldo a quelli autisti che si sono fermati. Christian racconta:

“In questo periodo è fondamentale che ci prendiamo cura degli autisti, anche per ridere e scherzare insieme. A causa dell’emergenza COVID molti di loro non tornano a casa da gennaio, e le restrizioni imposte dalle varie nazioni certamente non aiutano.”

 

Gli autisti che si fermeranno a Ora e Verona durante la loro attività lavorativa, d’ora in poi riceveranno un pranzo al sacco per affrontare al meglio le giornate on the road. Purtroppo a Kreuztal al momento non abbiamo le possibilità per mettere in piedi un servizio di questo tipo, ma sicuramente continueremo ad organizzare e offrire i pranzi durante il fine settimana.